ORIGINAL LONDON STYLE

ORIGINAL LONDON STYLE

Hip Hop, Sound SyStem and Black British Culture

La cultura popolare inglese venne sconvolta il 6 dicembre 1982, quando il videoclip di Buffalo Gals di Malcolm McLaren & The World’s Supreme Team fu trasmesso nel famoso programma televisivo Top of the Pops. Di colpo i codici indecifrabili dell’ondata creativa del Bronx sembrarono rivelarsi in tutta la loro potenzialità. L’impatto fu devastante, benzina gettata sul fuoco, un incendio che fece esplodere l’immaginario ribelle dei giovani neri.

Original London Style - Agenzia X

Henry Chalfant

Henry Chalfant Henry Chalfant

u.net deeply personal and contextual approach to understanding the Hip Hop movement has made him one of the most knowledgeable cultural historians to write about the subject.

News

L’importanza di studiare l’hip hop L’importanza di studiare l’hip hop Original London Style su Rolling Stone

Una chiaccherata con Marta Blumi Tripodi su #hiphopstudies #nasfellowship e #originallondonstyle sulla pagina di Rolling Stone. Negli atenei americani è oramai una consuetudine. Nas, ad esempio, finanzia delle borse di studio. In Italia gli 'hip hop studies' sono invece in mano a ricercatori indipendenti. [...]

More Detail
Categories Blog
Published Jun 15, 2022
Hip hop, l’anima British Hip hop, l’anima British Il Manifesto 11/06/2022

Quando il 6 dicembre 1982 il video di Buffalo Gals di Malcolm McLaren & The World’s Supreme Team fu trasmesso durante la trasmissione Top of the Pops, all’epoca il programma musicale più popolare in tv, la cultura popolare inglese non sarebbe più stata la stessa. Di colpo i codici indecifrabili che raccontavano la nuova ondata creativa che arrivava dal South Bronx sembrarono rivelarsi [...]

More Detail
Categories Uncategorized
Published Jun 11, 2022

LOUDER THAN A BOMB LIVE SET
Words: u.net
Music: DJ Stile

Hip Hop History

Hip Hop History

The Audio Files

u.net & DJ Pandaj vi porteranno in un viaggio sonico che vi catapultera’ negli anni 80 per raccontarvi la rivoluzione del rap in quella magica decade.

Ascolta tutti gli Hip Hop History THE AUDIO FILES

MC Mello

MC MellO MC MellO

Hip hop is authentic. Authenticity depicts the marriage of Intention, will & action. So that which is real will forever ring true. True Word, true strength, True In Deed. For me, these words represent u.net to the fullest

Che Razza di Rap

Che Razza di Rap

E' un esperimento letterario e artistico che racconta la vita di chi è a cavallo tra più culture, i cosidetti: "figli di seconda generazione", "meticci", "nuovi italiani", "afroitaliani" o "italo..qualcos'altro", più definizioni che idee chiare.
E' il tentativo di ricominciare da zero, partire da una storia e attraversarla passo passo, mescolandola con altre storie e portando alla luce una complessità irriducibile. (...)
E' un viaggio che inizia con la spensieratezza propria della fanciullezza per scontrarsi poi con l’apparente inadeguatezza del proprio essere, della propria identità.(...)
E’ il rap l’unico compagno nei momenti bui, in quel percorso che la porterà ad una presa di coscienza ed al riscatto. [READ MORE]

NO HALFSTEPPIN

NO HALFSTEPPIN

An Oral and Pictorial History of New York City Club the Latin Quarter and the Birth of Hip-Hop’s Golden Era

In the mid-1980s, DJ duo the Awesome 2, along with hip-hop impresario Paradise Gray, helped transform Manhattan salsa club the Latin Quarter into an iconic hip-hop institution. Legends were born in that bustling Times Square club—from Stetsasonic, KRS-One, and Eric B. & Rakim to Queen Latifah, Public Enemy, and A Tribe Called Quest. Unsigned artists could drop a hot set and score a record deal—or get booed off the stage like Amateur Night at the Apollo. You could walk into the club a nobody and come out a star. A musical incubator of hip-hop’s Golden Era, the Latin Quarter was also pivotal in the creation of the the Stop the Violence Movement. [READ MORE]