Louder Than a Podcast

Questo è il Louder than a Podcast, un viaggio musicale nella New York della seconda metà degli anni 80, la colonna sonora ideale per leggersi Louder Than a Bomb. Ai piatti, the 12hundred specialist aka Dj Stile, compagno di viaggi e avventure in giro per gli squatt di mezza Italia.
Il louder than a Bomb Live Set un esperimento musicale letterario, un mix tra una lezione di storia Hip Hop e una rappresentazione teatrale, dove le parole si alternano alla musica per raccontare la complessità delle esperienza nera nell’America degli anni ottanta.In un’ora di spettacolo, u.net illustra l’evoluzione dell’Hip Hop da genere musicale underground, radicato nell’ambiente urbano, a fenomeno mainstream con largo seguito nell’America suburbana; allo stesso modo, DJ stile utilizza magistralmente i vinili per dare evidenza di quel processo a livello musicale. u.net e DJ Stile creano un collage di immagini, digressioni, salti temporali, agganci e aperture come in un cut & paste di una produzione rap.

TRacklist:
Eric B & Rakim – Eric B For President
Ultramagnetic Mcs – Ego Trippin
Public Enemy – Don’t Believe The Hype
Boogie Down Productions – Remix For The P is Free (Dj Stile Studio Version)
Biz Markie – Make The Music With Your Mouth
Biz Markie – Nobody Beats The Biz
Stetsasonic – Go Stetsa
Audio Two – Top Billin
Boogie Down Productions – The South Bronx
Dj Jazzy Jeff And The Fresh Prince – Brand New Funk
Run Dmc JmJ – Peter Piper
Beastie Boys – The New Style
Just-Ice – Cold Getting’ Dumb
Cut Master DC – Brooklyn’s In The House
L.L. Cool J – Get Down (Dj Stile Instrumental Remake)
Big Daddy Kane – R.A.W.
L.L. Cool J – Rock The Bells